• Safe Image
  • Anaci 02
  • Anaci 03

Cosa è ANACI?

ANACI è la più grande associazione a livello nazionale che raggruppa 8.000 amministratori di condominio, amministratori professionisti che seguono nelle varie città dai 50 ai 100 condomini ciascuno. 
ANACI, Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, è la sigla nella quale è racchiuso il patrimonio di storia ed esperienza di trent’anni di associazionismo degli amministratori immobiliari italiani.
Nata nel gennaio del 1995, dall’unione dell’ANAI con l’AIACI è oggi presente in tutte le province italiane, dove oltre a svolgere attività di formazione per i propri iscritti organizza corsi di avviamento e qualificazione, rivolti a quanti, in maggioranza giovani, vogliono conoscere più da vicino l’attività dell’amministratore immobiliare.

Il tuo condominio, il nostro patrimonio. Il nostro impegno, amministrarlo.

Amministratori che vanno, amministratori che vengono. Difficile instaurare un rapporto solido e duraturo nel tempo con un condominio e con i condomini. Difficile è guadagnarsi la fiducia perchè già bleffati da amministratori non professionisti ma occasionali o improvvisati.

L' ANACI FOGGIA, rappresentata da professionisti preparati e capaci, è pronta per questa nuova sfida; dimostrare che nulla è impossibile e che si può amministrare uno stesso condominio anche per tutta la vita, mettendo a disposizione capacità, professionalità, qualità, e sopratuttto onestà, contro ogni forma di diffidenza senza arroganza, ma con umiltà.

La figura e la professione dell'Amministratore di condominio, dall'inizio di questo nuovo millennio, sta attraversando un periodo di fermento culturale e di crescita della propria immagine all'interno della Società quale professionista vero, alla pari degli altri. È proprio per questo che ci troviamo di fronte ad un nuovo fenomeno di grande rilevanza sociale, l'identità di questo nuovo professionista di terza generazione che svolge unicamente l'attività di Amministratore di condominio.

La peculiarità più rilevante degli amministratori ANACI è rappresentata dalla competenza e conoscenza in materia fiscale, contabile, tecnica, giuridica, necessarie a svolgere quesa professione e non solo, ma ad acquisire anche valori strategici rappresentati da comptenze innovative come marketing, psicologia, che si affiancano alle competenze tradizionali. Dette competenze innovative sono e devono essere un arrichchimento e devono rappresentare un valore aggiunto alle competenze tradizionali.

Scegliere un associato ANACI, per amministrare il tuo condominio, è un investimento sicuro, e per noi rappresenta un patrimonio professionale nel tempo.

Notizie da Condominio Web

  • Cenni sulla stima del bene nella procedura esecutiva immobiliare
    Un passaggio essenziale nella procedura esecutiva immobilare attiene alla stima del valore del bene immobile pignorato. Vediamone alcuni aspetti.Stima del bene immobile pignoratoUn momento essenziale nell'ambito della procedura esecutiva immobiliare attiene è quello della stima del bene. Ricordiamo che la procedura esecutiva immobiliare è quel procedimento giudiziale attivato dai creditori rimasti insoddisfatti e muniti di titolo esecutivo....
  • Credito d'imposta per canoni di locazione ad uso abitativo non percepiti
    Come deve comportarsi davanti al fisco il locatore di un immobile ad uso abitativo se l'inquilino è moroso?Redditi fondiari e reddito complessivoPartiamo dal dato normativo, consideriamo dunque quanto previsto dall'attuale art. 26 del TUIR (il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, DPR 917/1986).Innanzitutto, in generale, l'art....
  • Ristrutturazione della casa e delle parti comuni, detrazioni cumulabili?
    A breve partiranno delle opere di manutenzione delle parti comuni dell'edificio in cui vivo (è un condominio) e quasi contemporaneamente inizierà la ristrutturazione della mia casa: potrò sommare le detrazioni fiscali per le due tipologie d'interventi?Partiamo mettendo in evidenza un aspetto....
  • Antenna condominiale e spese tra proprietario e inquilino
    L'antenna per la ricezione del segnale radiotelevisivo è un bene comune ai condòmini che possono fruire di quell'impianto.L'art. 1117 n. 3 c.c. – così come riformulato dalla legge n. 220 del 2012 – contiene un espresso riferimento agli impianti radio-Tv.Prima di questa modifica, la condominialità dell'impianto di antenna era stata affermata dalla giurisprudenza....