• Safe Image
  • Anaci 02
  • Anaci 03

Cosa è ANACI?

ANACI è la più grande associazione a livello nazionale che raggruppa 8.000 amministratori di condominio, amministratori professionisti che seguono nelle varie città dai 50 ai 100 condomini ciascuno. 
ANACI, Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, è la sigla nella quale è racchiuso il patrimonio di storia ed esperienza di trent’anni di associazionismo degli amministratori immobiliari italiani.
Nata nel gennaio del 1995, dall’unione dell’ANAI con l’AIACI è oggi presente in tutte le province italiane, dove oltre a svolgere attività di formazione per i propri iscritti organizza corsi di avviamento e qualificazione, rivolti a quanti, in maggioranza giovani, vogliono conoscere più da vicino l’attività dell’amministratore immobiliare.

Il tuo condominio, il nostro patrimonio. Il nostro impegno, amministrarlo.

Amministratori che vanno, amministratori che vengono. Difficile instaurare un rapporto solido e duraturo nel tempo con un condominio e con i condomini. Difficile è guadagnarsi la fiducia perchè già bleffati da amministratori non professionisti ma occasionali o improvvisati.

L' ANACI FOGGIA, rappresentata da professionisti preparati e capaci, è pronta per questa nuova sfida; dimostrare che nulla è impossibile e che si può amministrare uno stesso condominio anche per tutta la vita, mettendo a disposizione capacità, professionalità, qualità, e sopratuttto onestà, contro ogni forma di diffidenza senza arroganza, ma con umiltà.

La figura e la professione dell'Amministratore di condominio, dall'inizio di questo nuovo millennio, sta attraversando un periodo di fermento culturale e di crescita della propria immagine all'interno della Società quale professionista vero, alla pari degli altri. È proprio per questo che ci troviamo di fronte ad un nuovo fenomeno di grande rilevanza sociale, l'identità di questo nuovo professionista di terza generazione che svolge unicamente l'attività di Amministratore di condominio.

La peculiarità più rilevante degli amministratori ANACI è rappresentata dalla competenza e conoscenza in materia fiscale, contabile, tecnica, giuridica, necessarie a svolgere quesa professione e non solo, ma ad acquisire anche valori strategici rappresentati da comptenze innovative come marketing, psicologia, che si affiancano alle competenze tradizionali. Dette competenze innovative sono e devono essere un arrichchimento e devono rappresentare un valore aggiunto alle competenze tradizionali.

Scegliere un associato ANACI, per amministrare il tuo condominio, è un investimento sicuro, e per noi rappresenta un patrimonio professionale nel tempo.

Notizie da Condominio Web

  • Con il Decreto sicurezza urbana avremo condomini più puliti
    Il 10 febbraio 2017 il Consiglio dei Ministri ha approvato il testo riguardante disposizioni urgenti a tutela della sicurezza delle città. La novità consiste nella classificazione della sicurezza urbana come bene pubblico ed avrà anche dei riflessi in ambito condominiale.=> Imbrattamento delle facciate condominiali: scatta l'associazione per delinquere.=> Graffiti sulle facciate condominiali. Arriva l' «abbonamento» per gli amministratori di condominio....
  • Il trasporto dei cani in ascensore condominiale. Ecco le regole di comportamento.
    Ascensore bene comune. L'ascensore rientra tra i beni comuni del Condominio e, pertanto, soggiace alla disciplina di cui all'art. 1102 del Codice Civile che, al comma primo, recita: “Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto”....
  • Scivolone per il ghiaccio sulla rampa dei box, nessuna responsabilità per il condominio
    In tema di responsabilità per danni da cose in custodia, ai sensi dell'art. 2051 c.c., deve considerarsi integrante il caso fortuito lo scivolone a causa del ghiaccio presente sulla rampa di accesso ai box dell'edificio in condominio.Il custode, cioè il condominio, in questi casi va esente da responsabilità in quanto in una situazione apparentemente chiara è il danneggiato a dover improntare alla massima prudenza la propria condotta....
  • Se un condomino precipita nel vano corsa dell'ascensore chi ne risponde?
    Molto interessanti i principi espressi dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 4436, pubblicata in data 21 febbraio 2017, che riassume diversi aspetti procedurali delle questioni giudiziarie riguardanti il condominio.Premesso che, a seguito della riforma della materia condominiale (L....