• Safe Image
  • Anaci 02
  • Anaci 03

Cosa è ANACI?

ANACI è la più grande associazione a livello nazionale che raggruppa 8.000 amministratori di condominio, amministratori professionisti che seguono nelle varie città dai 50 ai 100 condomini ciascuno. 
ANACI, Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, è la sigla nella quale è racchiuso il patrimonio di storia ed esperienza di trent’anni di associazionismo degli amministratori immobiliari italiani.
Nata nel gennaio del 1995, dall’unione dell’ANAI con l’AIACI è oggi presente in tutte le province italiane, dove oltre a svolgere attività di formazione per i propri iscritti organizza corsi di avviamento e qualificazione, rivolti a quanti, in maggioranza giovani, vogliono conoscere più da vicino l’attività dell’amministratore immobiliare.

Il tuo condominio, il nostro patrimonio. Il nostro impegno, amministrarlo.

Amministratori che vanno, amministratori che vengono. Difficile instaurare un rapporto solido e duraturo nel tempo con un condominio e con i condomini. Difficile è guadagnarsi la fiducia perchè già bleffati da amministratori non professionisti ma occasionali o improvvisati.

L' ANACI FOGGIA, rappresentata da professionisti preparati e capaci, è pronta per questa nuova sfida; dimostrare che nulla è impossibile e che si può amministrare uno stesso condominio anche per tutta la vita, mettendo a disposizione capacità, professionalità, qualità, e sopratuttto onestà, contro ogni forma di diffidenza senza arroganza, ma con umiltà.

La figura e la professione dell'Amministratore di condominio, dall'inizio di questo nuovo millennio, sta attraversando un periodo di fermento culturale e di crescita della propria immagine all'interno della Società quale professionista vero, alla pari degli altri. È proprio per questo che ci troviamo di fronte ad un nuovo fenomeno di grande rilevanza sociale, l'identità di questo nuovo professionista di terza generazione che svolge unicamente l'attività di Amministratore di condominio.

La peculiarità più rilevante degli amministratori ANACI è rappresentata dalla competenza e conoscenza in materia fiscale, contabile, tecnica, giuridica, necessarie a svolgere quesa professione e non solo, ma ad acquisire anche valori strategici rappresentati da comptenze innovative come marketing, psicologia, che si affiancano alle competenze tradizionali. Dette competenze innovative sono e devono essere un arrichchimento e devono rappresentare un valore aggiunto alle competenze tradizionali.

Scegliere un associato ANACI, per amministrare il tuo condominio, è un investimento sicuro, e per noi rappresenta un patrimonio professionale nel tempo.

Notizie da Condominio Web

  • Legge di Bilancio. Al via il bonus verde per terrazzi e giardini
    Sarà, di 20 miliardi la manovra per il 2018. La legge di bilancio, conterrà poche grandi misure: gran parte delle risorse saranno assorbite dall'eliminazione della clausola di salvaguardia sull'Iva.All'interno della manovra occhi puntati anche all'ecobonus per l'edilizia. Il Governo inizialmente stava lavorando per una stabilizzazione o renderlo almeno quinquennale per i condomini....
  • Danni da parti comuni, è vero che paga solo l'assicurazione?
    Nel condominio in cui vivo si è rotta una tubazione dell'impianto fognario che ha causato danni al deposito di mia proprietà al piano interrato.Siccome abbiamo un assicurazione per questo genere d'incidenti, l'amministratore l'ha prontamente attività.È venuto a fare un sopralluogo il perito e adesso sto aspettando la quantificazione del danno, o meglio il riconoscimento della mia richiesta che ho fatto stimare dal mio tecnico di fiducia....
  • Nuovi adempimenti a carico degli amministratori di condominio e proprietari di edifici ricompresi nelle aree a rischio di inondazione
    La nuova ordinanza del sindaco Marco Bucci sugli adempimenti degli amministratori e proprietari di edifici (norme comportamentali e di auto-protezione) ricompresi nelle aree a rischio di inondazione, scatena la polemica di tutti.Viene imposto agli amministratori di condominio (in caso di allerta) di “proteggere con paratie o sacchi di sabbia i locali che si trovano al piano strada e di chiudere le porte di cantine, garage, seminterrati”....
  • Equo compenso all'amministratore di condominio: marcia indietro!
    Apprendiamo, con non poco stupore, che il Governo avrebbe deciso di fare marcia indietro rispetto al tema dell'equo compenso, da riconoscere alle categorie di professionisti non ordinistiche.Alcuni dispacci di agenzia riferiscono che quanto riportato nell' “emendamento Sacconi”, ovverosia che anche un professionista come un amministratore di condominio – ad esempio – ha diritto di vedere tutelata la propria dignità e personalità negoziando il...